Cookie Policy:
This site uses cookies and Google Analytics. For more information, please click here. To agree and continue, please click ‘YES’.

News

Le reti industriali fanno funzionare la digitalizzazione

Per iniziare con successo il percorso verso la digitalizzazione e la creazione di applicazioni Industry 4.0, non basta automatizzare le linee di produzione. Ci vogliono accurati modelli digitali di impianti e processi produttivi, per prevedere i risultati e ottimizzare le operazioni in tempo reale. Una migrazione efficace dalle strutture di automazione convenzionali verso sistemi cyber-fisici a prova di futuro richiede tecnologie di rete di ultima generazione, in grado di collegare il reparto di produzione con le componenti digitali per un controllo ad anello chiuso.

John Browett, AD di CC-Link Partner Association (CLPA) – Europe, analizza le ragioni che fanno delle comunicazioni industriali un pre-requisito per la migrazione digitale e definisce cosa cercare quando è il momento di operare una scelta.

Sempre più aziende stanno sviluppando e implementando modelli digitali che rappresentano da vicino le strutture, le macchine, i sistemi e i processi utilizzati nelle loro linee di produzione. Queste copie digitali costituiscono uno strumento unico per il controllo e la gestione del ciclo di vita del prodotto, ovvero per simulare cosa potrebbe succedere nella realtà, ad esempio per le interazioni tra componenti o il loro tasso di usura/guasto.

In entrambi i casi, il processo di digitalizzazione consente ai produttori di incorporare trasparenza e gestire gli impianti in modo più efficace, grazie alle informazioni significative e agli utili approfondimenti che riescono a ottenere. Di conseguenza, nonostante i modelli digitali non debbano necessariamente essere collegati alle loro componenti fisiche per supportare le produzioni, i controlli in tempo reale tra questi due mondi contribuiscono enormemente alla creazione di fabbriche intelligenti e reattive.

In effetti, solo la comunicazione tra il mondo reale e quello virtuale consente di verificare se quello che sta succedendo nel reparto di produzione corrisponda alle previsioni dei modelli. Ecco perché i produttori non possono evitare di implementare tecnologie per reti industriali avanzate nelle loro strategie per la migrazione digitale verso Industry 4.0.

Scegliere esperti accreditati in reti di automazione industriale, come CLPA e i relativi prodotti, significa poter contare su tecnologie allo stato dell'arte che possono affrontare esigenze in continua evoluzione, e quindi ottenere una crescita equivalente. Negli anni, CLPA ha aiutato diverse industrie a passare da fieldbus a Ethernet, e ora verso la nuova declinazione del futuro: il protocollo TSN (Time Sensitive Networking).

CC-Link IE TSN è la più recente tecnologia aperta di CLPA è, in grado di gestire in modo puntuale i grandi volumi di dati generati da sensori e modelli nei sistemi cyber-fisici, combinando l'innovativa tecnologia TSN (Time Sensitive Networking) con l'Ethernet Gigabit. Questi due elementi chiave offrono alle aziende la possibilità di evolvere le soluzioni di automazione esistenti e pienamente funzionanti verso il futuro. In definitiva, questa rete consente ai produttori di prepararsi ad innovare mantenendo i loro processi correnti, con la massima compatibilità.


Informazioni su CC-Link Partner Association (CLPA)

CLPA è un'organizzazione internazionale fondata nel 2000 che si occupa dello sviluppo tecnologico e della promozione della famiglia CC-Link di reti aperte per l’automazione. La tecnologia chiave di CLPA è CC-Link IE TSN, la prima rete Ethernet Gigabit aperta al mondo che combina la larghezza di banda Gigabit con il protocollo TSN (Time Sensitive Networking), il che la rende la soluzione ideale per le applicazioni di Industry 4.0. Attualmente, CLPA ha oltre 3.600 aziende associate in tutto il mondo, con più di 1.900 prodotti certificati disponibili da oltre 300 produttori.

Ulteriori Informazioni:

Website: eu.cc-link.org/it
LinkedIn: https://www.linkedin.com/company/cc-link-partner-association-europe
Twitter: twitter.com/CC_LinkNewsIT
YouTube: youtube.com/user/CLPAEurope

Contatto redazionale:

DMA Europa Ltd. : Anne-Marie Howe
Tel: +44 (0)1562 751436 Fax: +44 (0)1562 748315
Web: www.dmaeuropa.com
Email: anne-marie@dmaeuropa.com

Contatto lettore:

CLPA-Europe: John Browett
Tel: +44 (0) 7768 338708 Fax: +49 2102 532 9740
Web: eu.cc-link.org/it
Email: john.browett@eu.cc-link.org

John Browett, Direttore Generale di CLPA Europa